Allenatori

Come operare preventivamente: allenatori

  • Essere di esempio nell’eloquio e nel comportamento: adottando un comportamento rispettoso, diretto e franco, l’allenatore influenza in maniera determinante il comportamento fra i giocatori
     
  • Coltivare un contatto aperto con i giocatori, prendere accordi chiari con loro e usare trasparenza anche nei confronti dei genitori
     
  • Non fare la doccia insieme ai giovani giocatori, rispettando la loro sfera intima
     
  • Accettare che bambini e ragazzi dicano «no» quando si sentono a disagio
     
  • Approfondire eventuali irritazioni durante allenamenti, partite o camp e, se necessario, richiedere assistenza (es. presso la Consulenza monitori gioventù)
     
  • In caso di contatto fisico fissare confini netti ed evitare situazioni che possano essere interpretate come abusi
     
  • Osservare lo stato di sviluppo di bambini e ragazzi nella squadra e conoscere i rischi di infortunio e ipersollecitazione
     
  • Assumere una posizione chiara nei confronti dei genitori a bordo campo e intervenire se esprimono critiche distruttive sulla partita e/o sul comportamento dei giocatori
     
  • Affrontare regolarmente le tematiche di atti sbagliati e abuso sessuale insieme ad altri allenatori nonché con i bambini e ragazzi, in modo che tali argomenti non siano più dei tabù e i giocatori si accorgano che l’allenatore è sensibile all’argomento
     
  • Incoraggiare i genitori alla collaborazione

 

indietro